LA STORIA DI UN ARCHIVIO

Il gusto e l’heritage di famiglia diventano uno styling service a domicilio e una label ispirata al guardaroba ereditato dalle nonne, mamme, zie e papà.


Nel segno della sostenibilità.

COSA FACCIAMO

Fiore Archivio si ispira al guardaroba di famiglia e all’idea di un’estetica ereditata nel tempo da più generazioni, a sostegno di capi dallo stile timeless.
Un primo vero Archivio nel Sud Italia che raccoglie chicche e pezzi d’antan al servizio di: operatori del settore, privati e collezionisti sempre alla ricerca di oggetti unici.

Fiore Archivio offre una vendita di capi e uno styling service per valorizzare il proprio guardaroba. Aiuta a liberarsi del superfluo, a monetizzare attraverso la vendita di pezzi abbandonati nell’armadio e a creare look con quello che già si possiede.

Fiore Archivio è Reseller attraverso un servizio concierge dell’usato, è Buyer acquistando alcuni pezzi o lotti di cui la cliente vuole disfarsi, è Personal Stylist creando look con quello che già si possiede. Offre una consulenza stilistica su cosa regalare, cosa vendere e soprattutto quali pezzi vale la pena tenere nel proprio guardaroba.

Fiore Archivio label ha una collezione di capi Reworked in ottica solidale e pezzi Made to Order ispirati all’archivio di famiglia.
Dall’archivio nascono le idee per riprodurre capi senza tempo attraverso lavorazioni artigianali e procedimenti legati alla tradizione sartoriale napoletana.

Fiore Archivio offre anche un servizio di ritiro per vecchia tappezzeria e scampoli di tessuto destinati allo smaltimento per donargli nuova vita attraverso progetti di design sostenibili e solidali, valorizzando il territorio e l’antica tradizione sartoriale napoletana.

CEO

GAIA

Si laurea a Napoli in Scienze della Comunicazione. Dopo un’esperienza alla Saint Martin di Londra, si trasferisce a Milano per frequentare un Master in Fashion Styling alla Marangoni. Inizia la sua carriera presso la Maison Valentino e la redazione Glamour dove consegue il tesserino di giornalista.
Nel 2011 Condé Nast le affida l'ambiziosa start up digitale Glamour Personal Shopper - un’app innovativa basata su una nuova esperienza di shopping 2.0. Contemporaneamente inaugura il blog “Happy Vintage to You” sulla piattaforma Glamour.it.
L’esperienza in Condé Nast sfocia nell’e-commerce del gruppo Della Valle. Acquisisce sempre più dimestichezza nella produzione di contenuti digitali tanto da seguire progetti digital per brand come Swarovski, Roger Vivier, Tod’s, Fay e Hogan.
Gli anni di redazione in una delle case editrici più prestigiose al mondo le assicurano solide competenze nella realizzazione di contenuti editoriali, quella in un sito di e-commerce le ha permesso di comprendere le nuove dinamiche della comunicazione dei luxury brand. Come freelance fa consulenze creative e di styling per brand e privati.
Da sempre amante del vintage è oggi Co-founder de Il Fiore D'Oro e di Fiore Archivio srl. In qualità di CEO è responsabile delle scelte editoriali ed è ideatrice dei diversi rami di business.

CMO & PRODUCT DIRECTOR

GIORGIA

Nata a Napoli classe ’89, si diploma in Fashion Design allo IED di Roma. In seguito si trasferisce a Milano per partecipare al primo Talent Show italiano sulla moda - Project Runway Italia. Arrivata finalista, fonda il suo omonimo brand di abbigliamento, Giorgia Fiore. Le sue collezioni sono riconoscibili soprattutto per le stampe nate dai ricordi di infanzia.
Nel frattempo inizia a lavorare come content creator per importanti brand internazionali come Mini Electric, Emilio Pucci, Blumarine, Gh.bass, Samsung, Salvatore Ferragamo, Pandora.
La passione per il fashion system e per la comunicazione digitale le fanno sviluppare format costantemente innovativi, avvicinandola sempre più a una visione “consapevole” del fare moda. Inizia, quindi, a collaborare con molte aziende fashion e del mondo beauty attente alla sostenibilità: Pangaia, Drunk Elephant, Grown Alchemist. Da sempre animal lover e vegana, ha un grosso seguito su IG: i suoi followers la seguono per consigli di stile e per essere sempre aggiornati su tutti i brand sostenibili del momento. Co-founder di Fiore Archivio è a capo del marketing e di tutte le operazioni di ADV, responsabile prodotto ed è Creative Director della New Label Fiore Archivio.

CUSTOMER CARE DIRECTOR & RESTORING DESIGNER

MARA

Nasce a Napoli nel 1982, studia restauro a Roma presso l’Istituto Italiano Arte Artigianato e Restauro Tata Giovanni, specializzandosi in dipinti su tela, opere murali, affreschi, stucchi e dorature.
Inizia come restauratrice per importanti monumenti come il restauro degli stucchi della volta nella galleria delle carte geografiche dei Musei Vaticani.
Dopo il diploma prosegue gli studi presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli per frequentare uno stage in restauro di metalli restaurando gioielli pompeiani.
Inizia a lavorare presso varie ditte e privati facendo molta esperienza sul campo, impara anche l’arte del decoro. Costituisce la SDM s.r.l. che in pochissimo tempo diventa la società di riferimento della soprintendenza di Salerno.
Nel 2009 fonda Medart s.r.l. con altri due soci. Partecipa a lavori di restauro come la Reggia di Caserta, Palazzo Reale, teatro Bellini, Rione Terra, Necropoli di San Vito.
Dopo qualche anno si appassiona all’idea di trasformare mobili antichi unendo così l’esperienza del restauro alla creatività. Apre un laboratorio dedicato al recupero all’interno di una Chiesa, Santa Maria della Luce: un serbatoio di idee capace di trasformare un oggetto datato in attuale. Co-founder di Fiore Archivio, si occupa di tutta la gestione dei clienti ed è lei che dipinge a mano tutte le grucce e le box regalo di Fiore Archivo, dando libero sfogo alla sua vena artistica.